25 apr 2011

Panzamonica



Questa è la mia variante alla classica panzanella toscana, nella quale evito le cose a cui sono allergica o che mi risultano di difficile digestione. Ovviamente le dosi sono ad occhio ed a gusto di chi prepara anche se in genere cerco di bilanciare in modo equilibrato gli ingredienti senza far avere il sopravvento di uno sull'altro.

Occorrente:

Pane toscano secco (se non lo trovate al limite quello pugliese ma non la fate con i panini o pane morbidi perchè viene orrenda)

aceto di vino rosso

olio extravergine di oliva

sale e pepe

basilico fresco

origano fresco

carote

sedano

cetrioli

fagioli bianchi lessati (in mancanza vanno bene anche i ceci)

olive nere (come piacciono a voi, io preferisco quelle tipo spagna della Polli)

cipolline di tropea sottaceto (io uso le senza olio della Polli perchè sono molto digeribili)


In una ciotola ammollate il pane secco in acqua e aceto, quando il pane è abbastanza zuppo lo strizzate bene e lo ponete in una bella insalatiera. Vi agiungete tutti gli altri ingredienti a pezzetti più o meno grossi a seconda del vostro gusto, il basilico e l'origano fresco spezzateli con le mani non con il coltello! Le olive lasciatele intere.

Condite il tutto con olio, sale e pepe e ponete in frigo una mezz'ora prima di servire in tavola.