18 mag 2014

Polpettone misterioso con piselli

Ho deciso di chiamare questo polpettone "misterioso" perchè dentro c'è una gran quantità di ingredienti che non si riconoscono, potrebbe essere una buona strategia per far mangiare verdure e carne ai bambini che storcono il naso di fronte a certi alimenti.


Ecco gli ingredienti che ho usato (le dosi sono per il polpettone che vedete in foto)

5 uova biologiche
1 bustina di formaggio grana grattugiato
1 vassoietto di carne di manzo biologico (circa 250 grammi)
1 sacchettino di piselli surgelati cotti a vapore
3 fette di pane di segale NON ammollato (se non avete quello di segale potete sostituirlo con il pane raffermo che avete in casa)
1 cipolla di cannara bollita (anche questa potete sostituirla con altra cipolla che avete)
4 carote biologiche bollite
1 broccolo biologico bollito (potete sostiruirlo con altra verdura verde, spinaci, bietola ecc.)
sale grigio bretone a piacere
pepe a piacere
noce moscata a piacere
1 cucchiaino di curry
olio evo

Procedimento

Per prima cosa mettete i pisellini surgelati in una terrina coperta nel microonde e fateli cuocere nel loro vapore una decina di minuti, in alternativa potete scottarli in acqua bollente.

Il resto degli ingredienti (piselli esclusi) va messo tutto insieme nel robot da cucina in modo da ottenere un composto abbastanza omogeneo e "misterioso", solo alla fine aggiungete un terzo dei pisellini che avete cotto e che devono restare interi.
Prendete uno stampo da plum cake (io uso quello in silicone che non da problemi per essere sformato), ungerlo con un filo ci olio evo e versatevi tutto.
A questo punto il polpettone dovrà cuocere almeno un'oretta a 180° in forno.
Nella mia versione il polpettone è stato fatto il giorno prima in modo da poter riposare in frigo una notte, poterlo sformare freddo in un vassoio da forno, circondarlo dei piselli rimasti e ripassarlo nel forno a 180° per una ventina di minuti.
Se voltete ammattire meno invece potete fare una variante più veloce, potete aggiungere tutti i piselli nel composto, metterlo in una pirofila grande e servirlo direttamentte in questa senza essere sformato il giorno stesso.

Spero di essere stata esauriente!