Vdeo in programma

Ricottina di Kefir alle erbe



Della serie non si butta via niente... Come già scritto in altre ricette faccio il kefir in casa, talvolta però è in esubero e non riesco a mangiarlo per cui un'ottimo metodo per utilizarlo è farci il formaggio.

Fate conto di avere una bella tazzona di kefir pronto, prendete almeno mezzo litro di latte ma va bene anche un po' di più ( il latte può essere di mucca ma anche di capra, va bene anche parzialmente scremato) e mettetelo in una bella casseruola con un po' di sale, un po di erba cipollina tritata e aneto tritato. Portate quasi ad ebollizione facendo attenzione a versare il kefir prima che il latte bolla. Mescolate bene e a questo punto fate bollire un minuto, vedrete che si formano dei fiocchini nel latte. Spegnete il gas. Adesso procuratevi un colino almeno del diametro di 15 cm, ponetevi dentro un fazzoletto di cotone meglio se bianco precedentemente ben lavato con acqua bollente (non devono esserci residui di detersivo ovviamente!) e appoggiate il tutto su una bacinella capiente.

Versate il latte bollito nel fazzoletto lentamente, a questo punto nel fazzoletto rimarrà il latte con il kefir accagliato mentre dalla trama di cotone filtrerà nella bacinella il siero. Una volta che tutto è colato raccogliete con un cucchiaio il formaggio creatosi dentro il colino, riponetelo in un contenitore ermetico in frigo e consumate al massimo entro due giorni, potete aggiungere anche olio e pepe a piacere alla vostra ricottina.

Con il siero rimasto, una volta raffreddato, potete fare queste cose:

- berlo in quanto è ricco di proteine e principi nutritivi

- usarlo per degli impacchi sul viso

- usarlo come pediluvio o per le mani, lascerà la vostra pelle pulita e morbidissima













Registrazione dominio, spazio web illimitato,
5 caselle di posta, a sole Euro 20.66+iva annue.


www.

.





Post più popolari